June 14, 2021

GIL

Daily Global New Media

Enrico Montesano – Letture in onore di Dante Alighieri

1 min read



enricomontesano #canalemontesano #dante #dantealighieri #italocalvino #giuseppepalma #ceccoangiolieri #alessandromanzoni #primocantodelparadiso …

source

35 thoughts on “Enrico Montesano – Letture in onore di Dante Alighieri

  1. Loccdàun, tascfors, claster, recoveri plan, no recoveri plen, no no ricoveri plen, plun, plin…… Ma la volemo finì?? Il vaccino si fa agli OVER 80, ultra ottantenni non si può dire? È quello agli ANDER forty? E poi se devono mettere due parole in fila in angliano i giornalisti parleno come Renzi Mr. Dè dè dè catt is on dè teibbol. Ma annate affanc…… voi e i vostri gargaroanglismi!

  2. Dubito che molti capirebbero la lingua di Dante senza le note a piè di pagina. Comunque, complimenti per questo appuntamento letterario che lei ci offre. Buon lavoro e grazie per il suo impegno.

  3. È già difficile parlare bene l'italiano manca di infilarci gli inglesismi ma fa parte dell'antilingua x nascondere quel che non si vuol fare capire è una vera truffa di senso e parole

  4. SE ANCORA NON FOSSE CHIARA LA DIFFERENZA

    NON SI TRATTA DI VACCINO MA DI TERAPIA GENICA.

    "Le lobbies hanno iniziato a distribuire “vaccini” basati su RNA messaggero!
    In pratica hanno preso un RNA in cui hanno inserito delle informazioni e l'hanno messo all’interno di una gocciolina di grasso (colesterolo, come dichiarato dai produttori stessi).
    Una volta inoculato, il grasso si appiccica alla membrana cellulare fondendosi.
    A questo punto l’RNA messaggero entra nelle cellule e inserisce l’ordine di “distruggere” le Spike, le punte del capside, cioè del contenitore del virus.
    Ovviamente per fare una cosa del genere il sistema deve intervenire a livello genetico dando l’ordine, perché nelle cellule tutto è codificato tramite i geni!
    Definizione di vaccino:
    Dal punto di vista farmacologico un vaccino è considerato tale se e solo se contiene il patogeno (virus o batterio che sia) vivo o attenuato oppure una frazione di esso.
    Secondo l’enciclopedia Treccani il vaccino contiene “microrganismi vivi che derivano da batteri o virus attenuati in laboratorio usando ripetuti passaggi colturali”.
    Ma quelli che stanno inoculando nei sudditi oggi, anche se vengono chiamati “vaccini”, NON CONTENGONO IL VIRUS ma un frammento di RNA messaggero che non ha nulla a che fare con il virus!
    Quindi, non siamo in presenza di un vaccino, bensì di una TERAPIA GENICA!
    Il trucco geniale delle lobbies farmaceutiche, con la collusione di tutte le agenzie di controllo (FDA, EMA, AIFA, ecc.), è stato chiamare “vaccino” una terapia che modifica i geni!
    Il motivo è semplicissimo da capire: un farmaco genico impiega dai 10 anni in su per poter essere autorizzato al commercio, perché vanno eseguiti vari studi, lunghi, complessi e costosi, per verificare e controllare la trasmissione delle informazioni genetiche, la sicurezza, l'efficacia nel tempo, ecc.
    Ma se un farmaco genico viene chiamato “vaccino”, dato che quest'ultimo è un farmaco d’elezione e d’urgenza, i produttori bypassano tutto e, invece di diversi anni e miliardi di dollari spesi, in pochi mesi lo rendono disponibile!
    Se poi teniamo conto che i vaccini sono esenti (per legge) da ripercussioni legali nei confronti dei produttori, il gioco è fatto e il cerchio si chiude!
    Vaccini obbligatori?
    La vaccinazione non può essere messa obbligatoria per diversi motivi.
    Innanzitutto perché qualunque Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO) viola i Diritti Umani, la Costituzione della Repubblica italiana e una infinità di trattati internazionali.
    Poi c’è tutto il discorso del “consenso informato”. Le agenzie che regolano i farmaci infatti hanno dato 3 anni di tempo alle industrie (fino a dicembre 2023) per produrre i dati sulla sicurezza e affidabilità, quindi al momento attuale non hanno informazioni sui “vaccini”.
    La procedura è una forma estremamente accelerata di “fast track”, un espediente per evitare diversi passaggi nella sperimentazione, ed è la “Procedura accelerata per trattamenti e vaccini” che permette ai produttori di mettere in commercio il vaccino con informazioni parziali e, di fatto, senza alcuna prova sulla sua sicurezza ed efficacia.
    Se non si hanno informazioni scientifiche NON possono neppure fornire i dati necessari a soddisfare il cosiddetto “consenso informato”.
    Se obbligano alla vaccinazione senza il “consenso informato” violano il Codice di Norimberga! Dietro l’angolo c’è il Tribunale Penale Internazionale che vieta appunto la “sperimentazione sull’uomo senza consenso”…
    Infine, se in barba ai Codici e ai Trattati internazionali gli squinternati al governo dovessero lo stesso mettere obbligatoria la “vaccinazione anti-Covid”, non potrebbero ulteriormente farlo perché i farmaci che stanno distribuendo NON sono vaccini ma terapie geniche!
    Come si può obbedire alla legge che impone un vaccino, se di vaccino non si tratta?
    Il regime ha un’unica strada: modificare la definizione farmacologica di “vaccino”.
    Ma se lo facessero crollerebbe miseramente il palcoscenico".

    Dott. Stefano Montanari

    Stay tuned 🩸 @coronavirus_verita

  5. SICCOME IL PRIMO A VOLER DEPURARE LA LINGUA ITALIANA DAI TERMINI STRANIERI FU QUEL MUSSOLINI CUI E' PROIBITO ATTRIBUIRE QUALSIVOGLIA MERITO, RIPROPORRE LA QUESTIONE OGGI E' UNA BATTAGLIA PERSA IN PARTENZA…

  6. Caro Enrico, se scrivo che individui ed etnie non italiani presenti sul territorio italiano dovrebbero degnarsi di imparare a parlare l'italiano per bene, non è un commento razzista, ma piuttosto patriottico. Non è un incitamento all'odio razziale ma un invito a pretendere un certo livello culturale e utilizzo della nostra lingua da chi vive qui per lungo tempo, vale per gli autoctoni come per gli allogeni. Ma noto con amarezza che vengo sempre cancellato appena sfioro l'argomento. Non si può più dire niente!

  7. CARO ENRICO SEI UN MITO VIVENTE… PERCHÉ NON POSSIAMO VEDERTI ANCORA FARE BELLISSIMI PROGRAMMI COME UNA VOLTA IN RAI 😢😢😢😢😢CI MANCHI TANTO 😓😓👏👏👏👏👏SEI UN GRANDE 💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪💪

  8. Un grande artista come Enrico meriterebbe il suo giusto spazio nella nostra TV nazionale ormai divisa tra fiction idiote e talk show frequentati da pagliacci. 👍👍👍👍👍

  9. Ciao Enrico, mi sono appena iscritto al tuo canale visto che da qualche tempo, già vedevo i tuoi video e considerando che sono un tuo grandissimo fan.
    Voglio dirti che sei uno dei grandi artisti dello spettacolo che oggi giorno non ci sono più…
    Quindi Enrico sei incredibilmente fantastico, non ho altri aggettivi da definire per quanto sei spettacolare…
    Grazie Enrico bellissimo canale….

  10. Grazie Enrico almeno tu riesci con un sorriso a parlare di verità che pochi hanno coraggio di esprimere sembra che tutti collaborano con questo sistema creatosi apposta per distruggerci che purtroppo nessuno vuole vedere dove la paura la fa da padrona SVEGLIAMOCI!! NON È IL VIRUS CHE FA MORIRE MA CHI LO RACCONTA OGNI GIORNO OGNI MOMENTO FINO A CHE NON TI ENTRA DENTRO E SI APPROPRIA DI QUELLO CHE SEI E DI QUELLO CHE ERI mentre muori lentamente moralmente psicologicamente senza rendertene conto! IO AMO LA VITA E NESSUNO TE LA DEVE DISTRUGGEREEEE!!

  11. non ho niente contro le lingue straniere(anzi trovo l'inglese molto moderno e funzionale)pero' l'utilizzo sempre massiccio delle parole non italiane viene utilizzato dai mass media per confondere la massa(che a malapena parla l'italiano in maniera accettabile) creando confusione e impoverendo sempre piu' la nostra armoniosa e musicale lingua!

  12. Grazie, grazie, grazie! Un intervento importante. Questa corruzione della nostra bellissima lingua, impastata sempre più da inglesismi è una vera sofferenza. Meriterebbe una petizione per salvarla dall'ignoranza o, peggio ancora, dalla volontà di appiattire la memoria, gli animi e le menti attraverso la distruzione del nostro più grande patrimonio: la lingua, che è cultura, la nostra storia.

  13. Ho una piccola idea per verificare quanto e se sono vigliacchi gli ITALIANI

    quelli sentiti in questa "chiacchierata" : Sono ragionamenti vecchi seppur molto attuali ma e' ora di smettere si parlare come se farlo (parlare e basta) fosse la soluzione.
    dobbiamo contarci, intendo numericamente. iniziare a contarci guardandoci in faccia in tutte le piazze d’Italia, comune per comune, oltre il nostro "credo" politico religioso o sociale.

    dobbiamo contarci e conoscerci di "vista" tra di noi.
    Tra di Noi che crediamo nella costituzione italiana prima di tutto , oltre il partito politico,movimento o associazione.

    Dobbiamo essere noi i primi a difendere sulla Costituzione Italiana, perché la Costituzione Italiana SIAMO NOI*, esserne noi i *difensori, prima ancora dei militari ,carabinieri, e/o quella massa politicante nullafacente che abbiamo mandato al parlamento luogo in cui il primo scopo di esistenza e' preservare e DIFENDERLA .

    Una idea che vorrei fosse presa in considerazione da personaggi pubblici come Enrico Montesano sarebbe quella di proporre a CHIUNQUE un semplice gesto di difesa della costituzione . Tutte le domeniche Mattina alle ore 11:00 scendere in piazza ognuno per conto proprio senza chiamate,di coro, adunate o attesa di grandi capi che guidino i pecoroni.

    semplicemente fare questo gesto la domenica mattina, alle 11:00, andare in piazza e *contarsi anche senza dire una sola parola ma contarsi . il popolo che grida che fa rumore che minaccia da solo fastidio!, il popolo che si guarda in faccia in silenzio fa PAURA e sarebbe la stessa medicina che ci hanno rifilato da un anno a questa parte.

    quindi ripeto il mio personale appello a persone come Enrico Montesano: proponete questa piccola azione, *Ogni domenica mattina alle ore 11:00 andiamo/andate in piazza, non importa quale piazza anche la più vicina a casa vostra.

    Rimaniamo in piedi anche per soli 10 minuti, rimaniamoci anche in silenzio e guardiamoci in FACCIA quanti siamo. basterà solo guardarci anche da lontano per capirci , per essere sicuri che non siamo SOLI.

    se voi personaggi pubblici, sparsi in tutta Italia farete questo per gli Italiani come voi,anche voi sarete Italiani come noi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

17 − thirteen =