April 22, 2021

GIL

Daily Global New Media

49 thoughts on “Fate rispettare i vostri diritti

  1. 20anni di esperienza per lavorare a nero quasi 12ore al giorno x la bellezza di 700,00… centro estetico ad Aversa,risultato?…trasferita aimé a Roma, lontano dalla mia famiglia e dalla mia città che amo… Roma mi ha offerto quello che Napoli non mi ha mai dato.

  2. Troppo vero. Dovremmo essere tutti uniti e smettere di lavorare fin quando non cambia la musica invece siamo stupidi e ci pieghiamo ogni giorno. Un po' di palle gente

  3. e' difficile ,,,purtroppo ,,,se vuoi restare a Napoli e denunciare queste cose ,,perdi la faccia e non ti prende piu' nessuno a lavorare ,,,questo penso che lo sai ,,,si lavora solo con compromessi altrimenti stai a casa , molte aziende guadagnano piu' con l'operaio che con la produzione ,,per loro e' un business da potersi permettere auto belle ,imbarcazioni , e fare i grandi imprenditori ,, dovrebbe essere una sorte di sciopero totale ,,,ma la maggioranza ha paura ,,,essere pochi a farlo e' inutile ,saremo solo rimpiazzati subito ,,,,"il rimpiazzo e' dietro la porta" le poche persone per combattere e tenere duro , rischiano la fame ,,,,un'altra tarla maledetta del nostro bel SUD.

  4. Grande Fede
    Sono di Crotone e anche quì la situazione è una merda
    Infatti qui al sud non è lavoro è solo compromessi a favore dei titolari purtroppo
    La speranza è sempre l'ultima a morire
    Speriamo che le cose migliorino sei un grande non ti fermare mai????

  5. Questa volta non ti posso appoggiare…non voglio dire che non ci siano di questi problemi, ma avendo una pizzeria la qualità della manodopera è veramente imbarazzante, un dipendente, napoletano in particolare ha cercato di affondarmi in tutti i modi fregando anche lo stato( preciso che mia madre di cognome fa Liguori )è le uniche figure che riesco a trovare come lavapiatti sono stranieri…..che parlo a fare!!!

  6. Ciao Federico , purtroppo per noi andrà sempre avanti così , perché essere inquadrato da piccole aziende di Napoli è provincia è troppo , qua si pensa da parte del datore , che dice si quello è bravo però a bisogno io non posso inquadrarlo è per il bisogno viene per 600 € al mese , questa è la mentalità del sud

  7. fede a questo punto direi questo .. il tuo discorso non fa una piega ma secondo te la soluzione quale potrebbe essere ? e un altra cosa ma siamo veramente sicuri e certi di vivere in un italia libera e democratica ?

  8. Vabbe ..ma vogliamo parlare delle aziende che dall.italia devono scappare per le tasse e perche il.costo del.lavoro è troppo alto?
    E dei lavoratori?

    Certificati medici di presunte malattie cn.cadenza mensile?
    Di.congedi parentali di leggi.104 di maternita a rischio dal secondo mese dingravidanza fino a quando il figlio nn fa 18 anni ..hahha
    X nn.parlare dei sindacati…
    Iaaa dite a ki governa che se vuole creare posti di lavoro aiutasse le aziende abbassando i.costi
    E ti.farei vedere quanti posti di lavoro onesti
    Cmq ti stimo e t apprezzo per le tue idee

  9. Leggo i commenti d persone ke l unica cosa ke sanno fare è quella di offendere questo ragazzo.
    Ma ve lo fate un esame di coscienza prima di giudicare lui? Prima di puntare il dito contro di lui guardatevi allo specchio, più omertà ed umiltà, vedrete ke andremo tt meglio.

  10. Italiano, 30 anni due figli, dalle 12 alle 16 ore al giorno 364 giorni l'anno…. No ferie… No 13esima no 14esima…. La risposta è sempre la stessa se ti conviene e bene sennò la sta a port….

  11. Grande fede. Io sono una di quelle persone che hai citato poco fa. Lavoravo 12 ore al giorno in un azienda per 800€ non inquadrato. Ho lavorato per 2 anni, e arrivò il giorno di chiedere al mio ex datore di lavoro i miei diritti, e lui sai cosa mi disse? "Non posso per me da lunedì puoi anche non venire più". Ora per colpa di quella merda sono in cerca di lavoro..?

  12. Benvenuto nel mondo.
    I comunisti tanto odiati, lottano per questo.
    Quando ti deciderai a capirlo contattami ,ti aspetto.
    Persone di morale come te dovrebbe fare il passo oltre.
    Grazie x quello che fai.
    Ti aspettiamo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 − one =