April 20, 2021

GIL

Daily Global New Media

La questione dei migranti bambini in USA

1 min read



PER CONTATTARMI VIA MAIL: Per business, attività, promozioni, ads, cose così: business@breakingitaly.it (non la leggo io, ma un mio collaboratore) Per tutto il …

source

23 thoughts on “La questione dei migranti bambini in USA

  1. Una mia parente (90 anni) avrebbe dovuto fare il vaccino lunedì scorso. Peccato che abbiano dovuto disdire l'appuntamento perché ha cominciato a stare male.
    Ora è ricoverata in ospedale, positiva al Covid.
    Mi chiedo quante persone si stanno ammalando o purtroppo se ne sono andate perché non vaccinate in tempo.

  2. queste migrazioni sono l'effetto dell'estremo aumento di popolazione in questi paesi poveri. Se fino agli anni '80 avevano 3/4 milioni di persone: ed oggi sono più di 30/40 milioni a paese è facile capire perchè collassano. L'unica soluzione sarebbe proibire agli essere umani di procreare per almeno 5ANNI…
    Così vediamo se dopo l'economia non basta per tutti.
    Questi poveracci stanno facendo la vecchia storia del proletariato 1800esco inglese: ma non hanno capito che i figli nei paesi poveri sono solamente la propria maledizione.Non c'è lavoro nei paesi ricchi, e fanno 5 figli? Sono dei matti del cazzo, non sono solo all'ultima spiaggia.Che si scopino i cani: perchè questo casino lo hanno voluto i migranti.
    Scusa ma cosa sanno degli Usa? Solo film e Musica?
    Perchè a quale malato di mente gli viene di attraversare il confine da clandestino quando si è appena insediato Trump? Perchè appena si è insediato : questi sono partiti in massa.
    Probabilmente il messaggio non tanto velato, non l'hanno capito.
    Ok che sono disperati: ma il sud America non è l'Africa; sono convinto che le notizie della guerra ai migranti gli fossero arrivate.
    Perchè non si sono fermati prima del confine americano? Adesso hanno creato un casino TOTALE generazionale in cui ci va di mezzo l'Occidente. Anche se i capi di Stato sono delle merde: la gente comune non c'entra nulla. Io che colpa ne ho se in Sud America sono pieni di corruzione? Li votano da soli i loro politici: che cambino qualcosa!
    Non stiamo parlando di neri: che vengono torturati da quando sono bambini dalle etnie diverse in guerra e che quindi scappano nel deserto a morire pur di beccarsi l'ennesi dittatura. Qua stiamo parlando di gente: che ha fatto una marea di scelte sbagliate e che ne ha fatta l'ultima peggio.
    E che imparino a mettersi il preservativo sennò li facciamo scannare il cazzo dai cannibali del Congo(Cit).

  3. Per cominciare secondo me potrebbe essere interessante valutare anche se la disponibilità di dosi influenza la campagna vaccinali, i dati sembrano dimostrare che il fattore limitante sono le dosi più che l'organizzazione.
    Quanto alla differenza tra la somministrazione di Pfizer e AstraZeneca agli anziani è, sulla base degli studi pubblicati, poco etico somministrare dei vaccini che potrebbero non sortire gli effetti di prevenzione dell'insorgenza dei sintomi e trasmissione della malattia.

    È difficile interpretare dati e confrontarli tra paesi diversi in questo ambito.

  4. Precisiamo ogni tanto che le famose gabbie le ha effettivamente costruite la Obama admin (nonostante facebook si fosse affrettato a segnalarla come fake news)

  5. AstraZeneca è una società per metà britannica. I dati non sono così incredibili, se si considera che il vaccino lo hanno letteralmente in casa.
    Poi, noi ce l’abbiamo messa tutta a screditarlo, inquinare metaforicamente le acque e incartarci nel concetto di prenotazione online, e ne subiamo le conseguenze. Però citare l’Inghilterra come faro dell’avanguardia organizzativa è un po’… meh.

  6. Ale hai meritato le mie critiche per i video postati da qualche tempo a sta parte ma , per correttezza MIA personale , devo dirti che meriti milioni di like per l'argomento vaccini e (soprattutto) Turchia : su quest'ultimo argomento c'era qualcosa che non mi tornava e finalmente è tutto chiaro !!!! Complimenti

  7. bravo shy. il grafico di ourworldindata sui morti per milione, e' la bussola di questa pandemia. I giornali parlano solo di dati irrilevanti. Questo e'un dato che andrebbe sorvegliato costantemente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

two × 3 =