March 1, 2021

GIL

Daily Global New Media

LE SOLUZIONI ALL'IMMIGRAZIONE DI MASSA. L'ESEMPIO DEGLI STATI UNITI – Edoardo Gagliardi

1 min read

47 thoughts on “LE SOLUZIONI ALL'IMMIGRAZIONE DI MASSA. L'ESEMPIO DEGLI STATI UNITI – Edoardo Gagliardi

  1. Disciplinare l'immigrazione? Siamo seri, questa e' fantascienza buonista. La pratica dimostra che non e' piu' possibile. Inoltre, di immigrati ce ne sono ormai talmente tanti (mentre di lavoro, di case, di possibilita' economiche ce ne sono sempre meno) che non se ne possono far entrare piu' neanche uno.

  2. Se queste persone sono in surplus nei paesi africani, figuriamoci in Europa! Questo significa che bisognerebbe diffondere l'uso della contraccezione in Africa, oltre a offrire aiuto – ove richiesto – ai paesi africani affinche' i loro cittadini non siano costretti a emigrare. E se quei paesi sono coinvolti nel traffico illegale di umani, bisogna trovare canali diplomatici e politici per fermarli (oltre a creare barriere marittime e di terra + espulsioni continue e di massa che scoraggino gli arrivi).

  3. Ci sono solo due approcci validi: uno e' l'espulsione di massa, magari sulle stesse navi sulle quali sono arrivati illegalmente; il secondo e' la barricata per mare e per terra lungo i confini dell'Italia con licenza di fermare ONG, barche e barchini anche col la forza, ove necessario.

  4. In Australia fanno questa selezione immigratoria da sempre, scelgono le varie etnie ed aprono per un periodo per poi chiuderlo completamente. Facendo pagare i visti molto cari. Così investono su di loro creando una ricchezza per il continente e una varietà eterogenea e ben integrata.

  5. A chi ti riferivi alla lega be ha fatto più di quello che poteva ,e poi non pensi che ci la situazione che abbiamo ne abbiamo preso abbastanza. Secondo me ci sono ben più di ragioni anche più gravi

  6. Dati e lettura di storia interpretate da Edoardo che è punto di vista suo che va nella stessa direzione degli estrimesti contro l'immigrazione manipolando la lingua presentando questa opera come aternativa all'approccio di destra e sinistra. In questa intervista Edoardo non tratta la causa dell'immigrazione che spinge questi esseri umani a scappare dai loro paesi, poteva trattare il ruolo dei paesi occidentali nel saccheggio delle ricchezze naturali e finanziari di questi paesi.

  7. La grande e decisiva differenza tra le due emigrazioni ( usa anni 20 scorso secolo) ed oggi è la religione i mussulmani non accettano i nostri usi e costumi il dialogo spesso non è possibile se i numeri tra anni saranno importanti sarà inevitabile uno scontro di civiltà (la Francia anticipa)

  8. Fanno di tutto tranne un piano politico culturale per quei popoli, soltanto la cina lo ha fatto (per se stessa), perché haveva capito che se continuava il surplus demografico gli saltava il banco.

  9. La efficace soluzione e' fare come fanno gli indigeni che vivono sull'isola North Sentinell nel gruppo delle isole Andamane situate nel golfo del Bengala. Chiunque si avvicina o sbarca sull'isola non si sa gli indigeni che fine gli fanno fare..

  10. Che chiarezza semplice come il pensiero di un bambino..anche a dire che tutti quelli con fedina penale e liberati dalle patrie galere poi non diventano uomini onesti ..perché la pianta storta non si raddrizza più..

  11. Allora faccio parte di un nuovo trend, ma mi sono spinto fino in Quebec e non solo l'unico della mia citta', ma Ben 3 amici miei di Perugia sono in "zona" …un abbraccio a tutti voi dal 🇨🇦, since 2010👍

  12. 11:00 non esistono le razze umane, e comunque sarebbe più corretto parlare di culture, perchè è ciò che meglio definisce un gruppo più o meno omogeneo di persone, rispetto al colore della pelle.

  13. ORA PERCHE USATE LA PAROLA FINTA CON LA PAROLA VERA SEMMAI LA SOLUZIONE DEGLI STATI UNITI CONTRO IL TRAFFICO DI ESSERI UMANI,ORGANI UMANI,PEDOFILIA,SIETE BRAVI A SCRIVERE MA QUALCUNO DI VOI E MAI STATO LI.HA VISTO COSA ACCADEVA…NON CREDO..QUINDI CHI SI BASA SU BUGIE DEI MEDIA. E SOLO UN BUFFONE…ORMAI DA ANNI VANNO DI MODA GLI IDIOTI CHE TRAMITE QUALCHE ESPERTO DIVENTA ESPERTO POI RIPETO I GIORNALISTI QUELLI VERI SONO QUELLI CHE SALTANO IN ARIA CHE SI NASCONDONO NESSUN VERO GIORNALISTA E IN PUBBLICO IMPOSSIBILE TROPPO PERICOLOSO QUINDI QUESTI INFLUENZATORE SI BASA SU QUALI FATI PROVE…SI SPIEGHI PER FAVORE LA GENTE VUOLE PROVE NON BUGIE AVETE STRESSATO TUTTI ESPERTI E PENSATORI BRAVI 10 E LODE…COSI INDOTTRINATE LE MASSE NELL'IGNORANZA E SIETE COLPEVOLI DELLE LORO MORTI CEREBRALI…

  14. Vorrei solo citare che la fuga dei cervelli Italiani all'estero del secolo scorso che hanno contribuito a favorire avanzamenti scientifici, sociali e culturali in l'Inghilterra ce ne sono stati. Per citarne alcuni. Guglielmo Marconi che con il telegrafo ha aiutato la comunicazione transatlantica. La Florence Nightingale Italiana che organizzo' la prima infermeria. Cristina Rossetti poetessa di cui a tutt'oggi si canta una sua Carol e il fratello Gabriele pittore Preraffaellita figli di padre Abbruzzese Rossetti. 😔

  15. il dieci per cento dell'umanità consuma il novanta per cento delle risorse del pianeta
    poi ci lamentiamo che una parte del novanta per cento dell'umanità venga a bussare alle nostre porte?
    nessuno se ne va dal proprio paese con gioia, a meno che, naturalmente, parta per le vacanze…
    paura, ignoranza e soprattutto egoismo non sono una soluzione ma una semplificazione..
    non esistono soluzioni semplici a problemi complessi caro signor Gagliardi

  16. scusi però credo che mancha una precisazione . Il approchio demografico sempre porta con se l'ideia de necessità inexorabile , che non n'è absolitamente vera . Questa inexorabilità è spesso dovuta a fattori esterni , que sembrano imposti dalla natura , mà sono altrimente da vèro provocati . L'Africa oggi divente sempre più povera , o perde le sue mighliori opportunità , com l'emigrazioni !!! È un errore de abbordagio . Non ha essesso de populacione ; ha mancanza de opportunità , que serà sempre più forte con la partenza de quelli que sono da vèro i più preparati , e quelli che ano resparmio , perchè non è vero che de solito se possa iniciare questa giornata senza resparmio . Qui in brasile io o assistito questa storia da mollto vicino , e doppo ho studiato il fenomeno più largamente . Molte stude francese appontano per il stessa conclusione : per exempio , con la guerra da Argelia , i francese cercano mano d'opera in lAfrica SubSaariana . Da quello accadra una desorganisazione della prodizione de quelli paesi .In Brasile credo che abbiamo avuto una della più grande e violente migragrazioni interrni ( dadove viene tutte wuesti faveli ) . Cambiamenti o azioni produziti per centri non controlati , tecnocratici , anno promossi grande movimenti che ai occhii incauti sono considersti "modernisazioni" . Modernisazioni che podevano essere fatti de modi totalmente diversi , de modo a dare a i localli i principali posti de protagonismo . Vede , è la stessa cosa che acade con i farmachi : possonoo impore una ditadura sanitària perchè hannoii controle do che sia la veritä della modernisaxzone . Non ê , della stessa forma che la idrosdoclorochins podeva cambiare l'storia , le tecniqué e la politica centrate nei possibilità e necessità loccali , cambierebero l'storia , per l'Africani e per italiani , che non possono garantire i sue propri produzioni locali grace a imposizioni europee . Il pèggio però è la desagregazione palitica che se produce a lo stesso tempo sue entrambi ladi , certo che il.objetovo nascosto dietro questi dicursi economicisti , demografisti e umanitaristi…

  17. ATTENZIONE!!! Quelle che noi chiamiamo "IMMIGRAZIONI", in realtà sono "DEPORTAZIONI", perchè i sistemi capitalistici hanno bisogno di svuotare l'Africa dai giovani per poter andare a occupare i territori dove ci sono le risorse. Li fanno venire qui per farli lavorare in nero, a poco o a nulla (praticamente per sfruttarli, come noi), con la conseguenza di abbassare i salari agli italiani (che sono già bassi), creare disoccupazione e disperazione qui in Italia e far sì che gli italiani vadano all'estero a cercarsi un futuro, ed è tutta una strategia, non è "IMMIGRAZIONE"! Tutto questo è finanziato da decenni, sempre dai soliti noti, da Soros & C. (cioè dai neoliberisti ultra-capitalisti)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 + eleven =