March 3, 2021

GIL

Daily Global New Media

REGENI: UN AGENTE SEGRETO MANDATO DA LONDRA? – Fulvio Grimaldi

1 min read

21 thoughts on “REGENI: UN AGENTE SEGRETO MANDATO DA LONDRA? – Fulvio Grimaldi

  1. Finalmente uno squarcio di luce su una vicenda su cui i media hanno svolto un evidente ruolo di occultamento dei fatti per accreditare una versione di comodo che mette al riparo da possibili inconfessabili sospetti i servizi segreti occidentali; con l'Italia che, attore quasi suo malgrado della politica mediterranea, si ritrova sempre sistematicamente dalla parte sbagliata: cioè a svolgere, sotto la tutela atlantica e lo schiaffo delle cancellerie europee, non solo un ruolo lesivo dei propri interessi geopolitici nell'area, ma a non cercare neppure di venire lealmente a capo dei fatti.
    Perciò la vicenda Regeni, ricercatore non si sa fino a che punto inconsapevole di poter venire tirato dentro faccende molto più complesse e pericolose del mandato di studio che gli era stato nominalmente assegnato dall'Università di Cambridge, rimane bloccata in un cono d'ombra; conseguenza anche di attività inquirenti che hanno battuto una sola pista, trascurando altri spunti investigativi che si sarebbero potuti forse rivelare più promettenti se non decisivi.
    Con il risultato che chi reclama doverosamente giustizia per il ragazzo e la sua famiglia, è costretto a prendere per buona la versione ufficiale, così non contribuendo a smuovere la spessa e misteriosa coltre di nebbia che da subito si è addensata su questa brutta storia, finendo, al di là delle migliori intenzioni, per alleggerire le preoccupazioni proprio di coloro che verosimilmente ne sono stati i responsabili.
    E che di questo passo, come è già successo per i tanti misteri italiani (basti ricordare il caso Moro e la strage di Ustica), per non far emergere particolari che potrebbero forse risultare sconvolgenti per l'opinione pubblica e dirompenti per i rapporti internazionali, finisce per essere accompagnato su un binario morto.
    Con il beneplacito della nostra classe politica, che ne uscirebbe altrimenti a pezzi, nella migliore delle ipotesi per non aver tutelato l'interesse nazionale, sacrificato sull'altare della realpolitik, con l'Italia vaso di coccio tra tanti vasi di ferro.

  2. Gli intrecci politici che i media non danno grazie a Bio Blu x quello che ci date…quando parlerete di Trieste e delle cause e lotte che i cittadini stanno facendo per liberarsi da uno stato che da 66 anni detta la sua sovranita senza rispettare le leggi e gli accordi internazionali

  3. Non si capisce come mai i ns dirigenti abbiano abbandonato la riunione con gli egiziani. Peccato! L'ENI ha una rilevanza molto importante e non si capisce come mai abbiamo avuto e abbiamo governi così stupidi e vigliacchi e seguire gli interessi italiani!!! Probabilmente è meglio, non voglio dire una cazzata, avere L'ENI come governo, peccato che con l'evento del toscano buffone, anche l'ENI si trova in difficoltà. Purtroppo abbiamo governanti che seguono interessi stranieri con all'apice il ns presidente!

  4. DOPO 8 ANNI FI GUERRA BIDEN SI APPRESTA A DISTRUGGERE INTERA UMANITA SE NON LO FERMIAMO CON OGNI MEZZO ANCHE LA AUTODISTRUZIONE NUCLEARE SE NECESSARIO MEGLIO LA BOMBA FINE DEL MONDO CHE REGNO CASHLESS DI SATANA CON UMANITA STERMINATA E CHI SOORAVVIVE RESO UNO ZOMBIE VERO COLLEGATO ALLA RETE E QUINDI TELECOMANDATO DA ALEXA E MINACCIATI DI MORTE ISTANTANEA LIQUIDO CONTIENE LUCIFERINA NEMICO CINA

  5. UNA VOLTA X TUTTE REGENI NON ERA UN AGENTE SEGRETO !! E STATO UCCISO PER ORDINE DIRETTO DI OBAMA E BIDEN DUE CRIMINALI DI GUERRA RAZZISTI E SATANISTI E CREATORI E FINANZIATORI DI ISIS PERCHE EGITTO BLOCCAVA INVASIONE ITALIANA DA SIRIA .COME PURE STRAGI ISIS IN UE E FUORI E TUTTO COLLEGATO AL FALSO PAPA IN VATICANO ISRAELE 5G luciferina TECNOLOGIA aliena ma RETTILIANA E COMPLOTTO GLOBALE CONTRO INTERA UMANITA PUNTURA MORTALE CONTIENE LUCIFERINA IL MARCHIO DI SATANA VERO.CASHLESS MEAN LIFELESS

  6. L'indagine sta andando avanti anche se in modo unilaterale, senza una vera collaborazione da parte del satrapo egiziano.

    Giulio Regeni è un mio conterraneo, un friulano tutto d'un pezzo.
    Voglio dire che ci vuole rispetto, quando si parla di Lui.

    Noi friulani siamo gente seria, senza infingimenti.
    Giulio Regeni stava lì per fare una ricerca riguardo i rapporti sindacali nel Paese dei Faraoni, punto.

    Non cerchiamo di inventare storie che non esistono, Giulio era un ragazzo specchiato, si era fidato dei suoi interlocutori, uno dei quali, per puro interesse, lo ha denunciato come spia.

    Ma Lui, Giulio, non è mai stato una spia.

    La verità peraltro, la conosciamo, quella che manca è la giustizia…

  7. Le sue docenti lo hanno sulla coscienza. È stato ingenuo, la giovane età lo ha tradito. Mi spiace, solo un ragazzo in un gioco molto più grande . Penso non si fosse reso conto di quanto fosse pericoloso, malgrado le scuole che aveva frequentato. Lo hanno sacrificato per interessi più grandi. Mi spiace per la famiglia e mi spiace tanto per l'Italia , che è sempre in mezzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

2 + 13 =