September 29, 2021

GIL

Daily Global New Media

30 thoughts on “Vaccinarsi, è un diritto civico

  1. non è un vaccino ma una terapia genica a controllo elettronico dell'rna imprintig e rewritable. È come sostituire il vecchio software (tuo sistema immunitario naturale) con un artificiale (cavallo di troia o trojan malevolo nel tuo corpo)da quel momento sei sotto controllo loro!

  2. Che bello!!! Quando mi sento un po' giù vengo su questi canali complottisti,leggo la montagna di cazzate che scrivono nei commenti e mi rimetto di buon umore!!!!! Ripigliateviiiiii e studiate prima di dire certe cose,ma non su internet o su canali di poveri ignoranti esaltati,studiate all'università e se non potete tacete……

  3. Grande federico mi sei piaciuto in sto video per un attimo paisan fra mi ai fatto paura che mi sembravi uno favorevole ai vaccini un grande sei paisan chitamurt a voi e il vaccino e chi lo a creato mitiche parole

  4. non è un vaccino ma una terapia genica a controllo elettronico dell'rna imprintig e rewritable. È come sostituire il vecchio software (tuo sistema immunitario naturale) con un artificiale (cavallo di troia o trojan malevolo nel tuo corpo)da quel momento sei sotto controllo loro!

  5. UNA STRAGE SENZA PRECEDENTI E NESSUNO PAGA.

    Lista dei morti da vaccino: astrazeneca, moderna,phizer:

    ⭕️ Elisabeth Durazzo 14 gennaio, Frosinone. Infermiera, anni 39, muore due giorni dopo l'iniezione (Pfizer).

    ⭕️ Enrico Patuzzo 14 gennaio, Mantova. Medico ospedaliero, muore poche ore dopo l'iniezione (Pfizer).

    ⭕️ Mauro D’Auria 23 Gennaio, Nocera. Medico, 45 anni, muore il giorno dopo essersi vaccinato (Pfizer).

    ⭕️ Miriam Gabriela Godoy farmacista sottoposta a vaccinazione il 14 gennaio. Malore successivo. Deceduta mercoledì 20 gennaio.

    ⭕️ Maurizio Lentis 25 Gennaio, Forlì. Infermiere, muore due giorni dopo l'iniezione (Pfizer).

    ⭕️ 12 febbraio, Verona. Infermiera, anni 55, muore due giorni dopo aver assunto il vaccino (Pfizer).

    ⭕️ Jessica Fiore 26 Gennaio, Olbia. Infermiera, neo-laureata, muore a poche ore dalla somministrazione (Pfizer).

    ⭕️ Silvia Dellavalle, Bra, 40 anni infermiera, che aveva appena completato il ciclo vaccinale con la seconda dose, probabilmente stroncata da un infarto.

    ⭕️ Luigi Buttazzo 24 Gennaio infermiere, strumentista di sala operatoria presso il Policlinico Tor Vergata di Roma. Infarto, 42 anni, deceduto alcuni giorni fa dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino “Comirnaty” della Pfizer-Biontech, il cosiddetto richiamo.

    ⭕️ Mauro Valeriano D’Auria. Medico si accascia e muore mentre gioca, si era vaccinato contro ilCovid. Sanissimo, sportivo. Mostrava orgogliosamente sui social il logo “Fatto".

    ⭕️ Sassello, uomo di 81 anni in Provincia di Savona (affetto da patologie pregresse), deceduto per arresto cardiocircolatorio dopo che nella mattinata aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer.

    ⭕️ Pietro Taurino. Città in lutto per la morte del maresciallo Pietro stroncato da una trombosi cerebrale. La procura ha nominato tre esperti che dovranno dare una risposta a tutte le domande circa la sua morte, avvenuta dopo 11 giorni dalla somministrazione del vaccino AstraZeneca.

    ⭕️ Carabiniere mantovano 11 giorni prima aveva ricevuto il vaccino.

    ⭕️ Emanuele Calligaris di recente si era sottoposto alla vaccinazione con siero Astrazeneca.

    ⭕️ Michele Quintieri di Vibonati. L’uomo, poche ore prima, si era sottoposto alla vaccinazione per il covid-19.

    ⭕️ Medico di Mantova morto per attacco cardiaco, il giorno prima si era vaccinato.

    ⭕️ Livata, operatore sanitario muore dopo vaccinazione anti-Covid AstraZeneca.

    ⭕️ Morto docente a Biella 14 marzo nella giornata di precedente gli era stato somministrato il vaccino AstraZeneca.

    ⭕️ Insegnante 38enne gelese in emorragia cerebrale dopo il vaccino AstraZeneca 13 marzo, 2021. Il siero iniettato non appartiene al lotto posto sotto sequestro.

    ⭕️ Giuseppe Morabito, 61 anni, vicepreside Vergato (BO), il 3 marzo aveva ricevuto il vaccino di AstraZeneca, le sue condizioni sono progressivamente peggiorate, la mattina del 13 è stato trovato morto nel suo letto.

    ⭕️ Giuseppe Maniscalco, 54 anni, 21 Febbraio, Trapani, vice comandante dei carabinieri decesso dopo il vaccino AstraZeneca.

    ⭕️ Adolfo Trinchi. Vaccino pzifer 11/03/2021 subito blocco urinario + emorragia interna Mercoledì 17 ricovero Aurelia Hospital. Ventre pieno di liquido. Vomita sangue. Segue ricovero al San Pio di Bracciano. Deceduto il 18/03. Corpo sotto sequestro per autopsia.

    ⭕️ Ilaria Pappa, 31 anni, docente dell’istituto Mennella di Ischia. 24 marzo 2021. Sottoposta al vaccino anti-covid nell’ambito della campagna di somministrazione Astrazeneca destinata alla scuola.

    ⭕️ Anthony Rio. Studente di 24 anni è stato trovato morto giovedì 18 marzo nel suo appartamento. Nell’appartamento che il giovane occupava da solo, i servizi di polizia hanno trovato un documento che attestava che lo studente di medicina del sesto anno e stagista presso il CHU era stato vaccinato con AstraZeneca l’8 marzo. La procura ha aperto un’indagine sulle cause di morte e ha ordinato l’autopsia. Il rapporto menziona ”emorragie interne causate da trombosi “.

    ⭕️ Enrichetta Iacovone, Roseto degli Abruzzi (Teramo). Morta il 17 Marzo 2021. Insegnante, 65 anni. Dichiarate complicanze da covid (che noin esiste), ma aveva appena ricevuto il vaccino. Febbre. Ricovero e poi decesso da infarto.

    ⭕️ L.M. 46enne, odontoiatra di Rocca di Papa, 11 marzo, morto di infarto, la famiglia ipotizza una possibile correlazione con il vaccino che gli era stato somministrato a febbraio, in quanto l'uomo era (prima) in buona salute.

    ⭕️ Ciro Castellano, 62 anni, a cui era stata somministrata la prima dose del vaccino AstraZeneca, lo scorso 26 febbraio, è deceduto presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. I familiari hanno presentato una denuncia alla Procura di Napoli.

    ⭕️ Vincenzo Gallo, 37 anni, Ingegnere, l’uomo, il 26 febbraio scorso, si era sottoposto a vaccinazione. Originario di Naro (AG), era stato assunto dalla Asl di Torino e si era sottoposto a vaccinazione AstraZeneca. Morto improvvisamente in albergo, a Torino, pochi giorni prima di iniziare il nuovo lavoro.

    ⭕️ Agrigento è deceduta per sospetta tromboembolia Adriana Zicari di anni 69, dirigente di una ditta di trasporti. Si presume un nesso di causalità con il vaccino AstraZeneca, somministrato quattro giorni prima del tragico evento.

    ⭕️ Nel Cilento muore vigile di 62 anni, si era vaccinato con Pfizer poche ore prima (15 marzo).

    ⭕️ Lanciano, Ex Infermiera muore dopo seconda dose Pfizer, aperta inchesta (3 aprile).

    ⭕️ Augusta Turiaco, insegnante, Agrigento, 55 anni, morta in seguito a emoragia cerebrale dopo trombosi, ricoverata dopo vacinazione Astrazeneca (31 marzo).

    ⭕️ 6 morti in seguito a covid nonostante (a causa) vaccinazione a Malta (31 marzo).

    ⭕️ Morte cerebrale per la 32enne vaccinata con Astrazeneca il 22 marzo ricoverata per trombosi al San Martino di Genova.

    ⭕️ Firenze. Un 60enne di Fucecchio è morto per un malore nel pomeriggio di venerdì 2 aprile. L'uomo era stato vaccinato contro il Covid sei ore prima all'ospedale di Empoli con Moderna. I familiari del defunto si sono rivolti ai carabinieri e a un avvocato.

    ⭕️ 2 acresi, morti a seguito di vaccino, 5 aprile, lei 25, lui 39 anni.

    ⭕️ Morte cerebrale per un avvocato 46enne di Tusa ricoverato a Messina colpito da trombosi in seguito a vaccino Astrazeneca il 12 marzo.

    ⭕️ Pietro Scardigli, 26 febbraio, Caserta, operatore sanitario, muore poche ore dopo la dose di richiamo AstraZeneca.

    ⭕️ Kassidi Kurill, dottoressa 39 anni muore dopo la seconda dose del vaccino Moderna.

    ⭕️ Davide Villa, poliziotto dell’Anticrimine di Catania. Deceduto il 7 marzo, 12 giorni dopo la somministrazione del vaccino, ma aveva iniziato a stare molto male dal giorno successivo all’inoculazione della dose, peggiorando drammaticamente fino al decesso. I medici hanno diagnosticato una trombosi venosa profonda, poi sfociata in emorragia celebrale.

    ⭕️ Vincenzo Russo residente ad Afragola. 10 marzo. La domenica precednete si era sottoposto al vaccino e, dopo aver accusato malori, è per so i sensi. La situazione clinica è peggiorata ora dopo ora.

    ⭕️ Stefano Paternò, Catania, muore nella notte a 43 anni. Sottufficiale della Marina Militare. Febbre alta e decesso dopo la dose: complicanze a seguito del vaccino AstraZeneca fatto il giorno prima.

    ⭕️ Silvia Simonini. Biella, OSS muore dopo il vaccino per un malore improvviso: aveva soltanto 42 anni.

    ⭕️ Massimiliano Michelon, 50 anni, è morto improvvisamente stroncato da un arresto cardiaco. L'uomo aveva postato la notizia d'aver ricevuto la prima dose il 15 gennaio. La seconda il 12 febbraio.

    ⭕️ Silvana Prestandrea, volontaria Cri, a soli 44 anni. Aveva appena fatto il vaccino. 4 marzo 2021 – Bolzano.

    ⭕️ Medico deceduto dopo il vaccino. L'Asl invia la cartella clinica in procura.

    ⭕️ Annamaria Mantile, 62 anni, insegnante, 4 marzo. Morta pochi giorni dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca.

    ⭕️ Ugo Scardigli, 26 febbraio, Caserta. Operatore sanitario, muore poche ore dopo la dose di richiamo AstraZeneca.

    ⭕️ Michela Foderini, 49 anni. Podista. Vaccino fatto orgogliosamente il 5 febbraio. Il 25 muore.

    ⭕️ Fabrizio Provinciali, originario di Genova, abitante a Sassello è morto lunedì 15 marzo per un arresto cardiaco. Nella mattinata aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer nel centro vaccinale di Sassello.

    ⭕️ Gianluca Picchi, 51 anni. Grosseto, morto una settimana dopo l'inoculazione del siero di luga vita, per un malore improvviso. La famiglia denuncia la somministrazione del vaccino AstraZeneca nei giorni precedenti al malore. Disposta autopsia.

    ⭕️ Zelia Guzzo: morte celebrale 37enne insegnante di Gela vaccinata AstraZeneca pochi giorni prima.

    ⭕️ Stefania Maccioni, Cerveteri, anni 51 anni, muore a seguito della somministrazione del vaccino AstraZeneca.

    ⭕️ Carabiniere mantovano. Purtroppo non ce l’ha fatta il carabiniere (donatore di sangue e quindi periodicamente controllato dal punto di vista sanitario), colpito da trombosi. 11 giorni prima aveva ricevuto il vaccino.

    ⭕️ Sonia Battaglia. Non ce l’ha fatta. I figli avevano denunciato un malore dopo il vaccino AstraZeneca.

    ⭕️Nel Michigan, Usa, un ragazzino di 13 anni è morto tre giorni dopo aver ricevuto la sua seconda dose di vaccino Pfizer.

    Dai risultati preliminari dell’autopsia è emerso che il cuore di Jacob Clynick si è ingrossato ed è stato circondato da liquidi, sintomi simili a quelli documentati in altri ragazzi adolescenti che hanno avuto miocardite, sempre in seguito alla vaccinazione.——————-

  6. La verità è scomoda, è più semplice seguire la massa ignorando completamente la ragione, DIO sta separando il grano dalla pula,chi difende la verità ha DIO vicino a se., grande Federico!!!

  7. Ma voi complottisti su che base costruite le vostre tesi? Il Covid non esiste? Il vaccino è acqua calda? Chi ha preso il Covid (io compreso), è un infiltrato del sistema? Quindi il complotto dura da secoli? Anche il vaccino contro poliomielite, vaiolo, difterite ecc… sono un piano diabolico del cosiddetto Deep State? E perché Non dovrei credere al covid ma dovrei credere a questo "Deep State"? (Faccio il contro-negazionista?).
    Ps: I vostri studi sono dell'Università di Facebook? Perché le Università ordinarie sappiamo che sono al soldo del sistema.

  8. Secondo me dovevi cambiare ruolo, e rimanere Sulla tua linea convincente e razionale (infowarrior) per me tu sei un guerriero per la verita', in questo ruolo ironico, ti ci si puo fraintendere dalle Persone che non ti conoscono, conoscendoti posso dire bravo lo stesso!!
    Saluti dalla Germania

  9. Il World Economic Forum (WEF) ha appena pubblicato (tra ottobre e novembre 2020) un cosiddetto White Paper, intitolato “Resetting the Future of Work Agenda – in a Post-Covid World”. Questo documento di 31 pagine si legge come un progetto su come “eseguire” – perché un’esecuzione (o implementazione) sarebbe – “Covid-19 – The Great Reset” (luglio 2020), di Klaus Schwab, fondatore e CEO (dal fondazione del WEF nel 1974) e il suo socio Thierry Malleret …Promette un futuro orribile a circa l’80% in più della popolazione (sopravvissuta). “1984” di George Orwell si legge come una fantasia benigna, rispetto a ciò che il WEF ha in mente per l’umanità. Il lasso di tempo è di dieci anni – entro il 2030 – l’agenda delle Nazioni Unite 2021 – 2030 dovrebbe essere implementata. Misure aziendali pianificate in risposta al COVID-19:
    + Un’accelerazione dei processi di lavoro digitalizzati, che porta all’84% di tutti i processi di lavoro come conferenze digitali o virtuali / video.
    + Circa l’83% delle persone è programmato per lavorare a distanza – cioè non più interazione tra colleghi – assoluta distanza sociale, separazione dell’umanità dal contatto umano.
    + Circa il 50% di tutte le attività è pianificato per essere automatizzato – in altre parole, l’input umano sarà drasticamente ridotto, anche durante il lavoro a distanza.
    + Accelerare la digitalizzazione dell’upskilling / reskilling (ad es. Fornitori di tecnologie per l’istruzione): il 42% dell’aggiornamento delle competenze o della formazione per nuove competenze sarà digitalizzato, in altre parole, nessun contatto umano – tutto su computer, intelligenza artificiale (AI), algoritmi.
    + Accelerare l’implementazione dei programmi di riqualificazione / riqualificazione – Il 35% delle competenze è pianificato per essere “riqualificato” – ovvero le competenze esistenti sono pianificate per essere abbandonate – dichiarate defunto.
    + Accelerare le trasformazioni organizzative in corso (es. Ristrutturazioni) – si prevede che il 34% degli attuali assetti organizzativi sarà “ristrutturato” – o, in altre parole, le strutture organizzative esistenti saranno dichiarate obsolete – per fare spazio a nuove serie di quadri organizzativi, strutture digitali che forniscono il massimo controllo su tutte le attività.
    + Riassegnare temporaneamente i lavoratori a compiti diversi: si prevede che toccherà il 30% della forza lavoro. Ciò significa anche scale retributive completamente diverse – molto probabilmente salari invivibili, che renderebbero anche il pianificato “stipendio base universale” o “reddito di base” – un salario che ti consente a malapena di sopravvivere, un evidente bisogno. – Ma ti renderebbe totalmente dipendente dal sistema – un sistema digitale, dove non hai alcun controllo.
    + Riduzione temporanea della forza lavoro: si prevede che interesserà il 28% della popolazione. Si tratta di una cifra aggiuntiva sulla disoccupazione, sotto mentite spoglie, poiché il “temporaneo” non tornerà mai a tempo pieno.
    + Riduzione permanente della forza lavoro – Riduzione permanente del 13% della forza lavoro.
    + Aumentare temporaneamente la forza lavoro – 5% – non c’è alcun riferimento a che tipo di forza lavoro – probabilmente manodopera non qualificata che prima o poi sarà sostituita anche dall’automazione, dall’intelligenza artificiale e dalla robotizzazione del posto di lavoro.
    + Nessuna misura specifica implementata – 4% – significa che solo il 4% rimarrà intatto? Dall’algoritmo e dai nuovi posti di lavoro diretti dall’IA? – per quanto piccola e insignificante sia la figura, suona come un “pio desiderio”, da non realizzare mai.
    + Aumentare permanentemente la forza lavoro – solo l’1% è proiettato come “forza lavoro permanentemente aumentata”. È uno scherzo?
    Il Great Reset prevede anche che uno schema di credito, in base al quale tutti i debiti personali sarebbero “condonati” – contro la consegna di tutti i beni personali a un ente o agenzia amministrativa – potrebbe essere il FMI. Quindi, non possederesti nulla e sarai felice. Perché tutte le tue necessità saranno soddisfatte. Inoltre, non ti dovrebbe venire in mente di non essere d’accordo con il sistema, perché – ormai ognuno di voi sarà vaccinato con nano-chip – in modo che la vostra mente possa essere letta e influenzata. Per favore, non chiamatela una teoria della cospirazione. È un Libro bianco, un “rapporto autorevole” del WEF. La DARPA – Defense Advanced Research Projects Agency, fa parte del Pentagono e da anni ha sviluppato la tecnologia. È solo questione di tempo per implementarlo. E verrà implementato, se noi, il popolo, non protestiamo – è necessaria una massiccia disobbedienza civile – e dovremmo farlo ORA. Più aspettiamo con l’azione, più dormiamo in questo disastro umano assoluto. Le relazioni sociali e umane vengono sviscerate.
    VANTAGGI. Ciò ha diversi vantaggi per questo nuovo approccio “totalitario” del WEF all’umanità: il controllo dell’umanità. – Noi, il popolo, non possiamo ribellarci, non abbiamo più coesione tra di noi, – “We, The People”, sarà giocato l’uno contro l’altro – e c’è un controllo digitale assoluto sull’umanità – eseguito da una piccola super élite.
    -Non abbiamo accesso a questo controllo digitale: è ben oltre la nostra portata. L’idea è che ci cresceremo gradualmente – quelli di noi che potrebbero sopravvivere. Entro una generazione o giù di lì, dovrebbe diventare la Nuova Normalità.
    L ‘”angolo di sopravvivenza” è un aspetto non menzionato direttamente né in The Great Reset , né nella “Guida all’implementazione” – ovvero nel Libro bianco “Resetting the Future of Work Agenda – in a Post-Covid World”.
    SPOPOLAMENTO Bill Gates, i Rockefeller, Kissinger e altri, non hanno mai nascosto la loro ferma opinione che il mondo sia sovrappopolato e che il numero di persone debba essere letteralmente ridotto. Abbiamo a che fare con eugenetisti. Un metodo perfetto per ridurre la popolazione mondiale sono i programmi di vaccinazione avviati da Bill Gates e supportati dall’OMS. Scandali di tali disastrosi programmi di vaccinazione con conseguente morte di bambini sono stati registrati in India (negli anni ’90), Kenya (2014 e successivi) e in altre parti del mondo.
    Vedi anche un TedTalk molto rivelatore di Bill Gates del febbraio 2010, “Innovating to Zero” , proprio nel momento in cui è stato pubblicato il “Rapporto Rockefeller 2010” – lo stesso rapporto che ci ha fornito finora, il “Lock Step Scenario” e lo stiamo vivendo adesso. Ciò che entrambi i rapporti, The Great Reset e “Resetting the Future of Work Agenda” non menzionano è chi imporrà queste nuove regole draconiane?
    Si suppone che siano le stesse forze che ora vengono addestrate per la guerra urbana e per sopprimere rivolte e disordini sociali: sono la polizia e l’esercito.
    Parte della nostra Organizzazione popolare per la disobbedienza civile, sarà su come concentrarsi e parlare con, educare, informare la polizia e l’esercito di ciò per cui saranno usati da questa piccola élite e che alla fine sono anche solo esseri umani , come tutti noi, quindi è meglio che si alzino in difesa del popolo, dell’umanità. Lo stesso deve essere fatto agli insegnanti e al personale medico: l’informazione, la verità senza restrizioni.
    Questa è la sfida. Se ci riusciamo, il gioco finisce. Ma è una lunga strada.
    La disinformazione dei media è brutale e potente e difficile da contraddire per “noi”, senza un budget considerevole per la contro-propaganda, e come gruppo di persone, che è sempre più diviso dagli stessi media. L’obbligo di indossare maschere e l’allontanamento sociale – ha già fatto nemici rispetto a ciò che eravamo, colleghi, amici, anche all’interno delle famiglie. Questo stesso diktat è riuscito a creare spaccature, divisioni e discordie all’interno delle nostre società Nessuna paura – ma distruggere letteralmente “Resetting the Future of Work Agenda” e “The Great Reset” – con un’alternativa umana che eliminerebbe organizzazioni come il WEF e le agenzie delle Nazioni Unite cooptate, come l’OMS, Banca mondiale, FMI – e forse anche l’intero sistema delle Nazioni Unite. I leader politici e aziendali dietro questo progetto devono essere confrontati. Devono essere applicati i principi fondamentali del diritto internazionale, compresa Norimberga.

Leave a Reply to Leandro Ugon Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

five × three =